Domande e Risposte CWR3

Le domande che nascono spontanee rispetto al CWR3, l’innovativa tecnica per proteggere e cambiare colore alla tua auto. Eccole riassunte punto per punto. 

Che cos’è precisamente il CWR3?

Il CWR3 è una formula liquida composta in prevalenza da acqua e poliuretano uniti da pregiati agenti segreti di brevetto.
Questo prodotto serve per proteggere il valore originale delle carrozzerie di lusso e super sportive. Si spruzza e solidifica, dopodiché si può verniciare a piacimento o lasciarlo neutro, come scudo protettivo. Rientra nella categoria delle vernici pelabili, ma in realtà è il primo PPF Liquido colorabile. Le sue caratteristiche diventano estremamente convincenti quando si incontra il prodotto dal vivo: resistenza, trasparenza e rimovibilità sono le sue principali caratteristiche. A questo si aggiunge la possibilità di lucidarlo a specchio e ripararlo in caso di forti abrasioni.

Risolve tutte le problematiche della pellicola adesiva: scollamento dei bordi, orecchie e grinze sulle parti più esili, distaccamento su parti eccessivamente profonde, rilascio di colla sulla superficie dopo la rimozione.
Il CWR3 rimane stabile sui bordi, rimane perfettamente aderente anche su parti esili e sottili, ottimo su parti profonde e non lascia nessun residuo di colla semplicemente perché non ha collanti di nessun tipo.
Inoltre essendo liquido e posato a spruzzo offre un risultato perfetto da ogni punto di vista perché si allinea in termini di qualità come una verniciatura: lucentezza, profondità cromatica e perfezione di posa

E’ come il plastidip?

Il plastidip è una vernice pelabile per il fai da te; testato e comprovato per lavori di facile impiego e di piccola dimensione. Facciamo presente che esistono molteplici testimonianze video, dove le carrozzerie si sono macchiate. Sicuramente questo difetto è dovuto da fattori molto semplici: la mancata pulizia delle superfici, il sottile strato di posa e l’inesperienza. Lo strato che raggiunge il plastidip, con solo 3 passate di bomboletta, è troppo sottile e pertanto è facile che si spelli al primo sfregamento o che nel tempo risulti ostile alla rimozione.
Altro fattore che deve essere messo in evidenza è che il plastidip e prodotti similari sono a base solvente. Liquidi a solvente sulla carrozzeria possono macchiare il trasparente originale.

il CWR3 invece è base acqua ed agisce con elementi naturalmente diversi. E’ importante evidenziare che è un prodotto solo per professionisti, quindi tutti i pre-trattamenti decontaminanti sono condotti da personale qualificato con materiali di qualità.
La struttura che compone il CWR3 è prevalentemente ad acqua, vuol dire che la formula a contatto con la carrozzeria, in questo caso, è neutra e delicata con la laccatura sottostante.
Lo spessore del CWR3 supera i 200 micron, è resistente agli idrocarburi, è estremamente lucido e robusto agli attriti. In sintesi il principio è lo stesso ma il CWR3 è un prodotto per professionisti.

Come si applica il CWR3?

Il CWR3 si applica in cabina di verniciatura con sistemi di spruzzo professionale. La macchina nuova viene mascherata e trattata con il CWR3 sulle parti interessate. Il risultato? Un effetto vetro uguale alla carrozzeria, un particolare effetto brillante valorizza la carrozzeria senza alterare il colore.

Si nota differenza fra parti trattate ed originali?

Nessuna differenza cromatica fra parti lasciate originali e parti trattate con il CWR3.
Questo ne fa un valore aggiunto perché si possono trattare anche parti singole come cofano e paraurti, oppure altre zone più esposte ad urti, quindi anche una notevole riduzione dei costi, senza rinunciare alla protezione.

Va carteggiata la superficie prima del trattamento?

Il CWR3 si usa prevalentemente per auto nuove. La formula ad acqua si spruzza direttamente sulla superficie nuova senza alcuna preparazione aggrappante. Questo significa proteggere il valore originale dell’auto, infatti quando si toglie lo strato la carrozzeria risulta esattamente come prima del trattamento.

Che colori posso scegliere?

Qualsiasi colore! Dai colori originali delle case automobilistiche fino a tinte personalizzate su misura.
Puoi aggiungere glitter, effetto perlato e candy, Puoi anche scegliere la finitura in opaco oltre il lucido effetto vetro.
Tutti i colori sono a base acqua e vengono spruzzati sul CWR3 per garantire l’isolamento della carrozzeria originale.
Questo a differenza di liquidi da dipping perclorati che invece vanno a contatto diretto con la colorazione originale.
Vuol dire che in tutta sicurezza puoi applicare un colore scuro anche su bianco in tutta sicurezza.

Quanto dura il trattamento?

Il CWR3 evidenzia una durata media di 4/5 anni. Il tempo che indichiamo è stato comprovato negli Stati Uniti, in Australia e Cina, oltre a tutti i test di invecchiamento accelerato a cui è stato sottoposto. Tuttavia è importante precisare che la cura e la manutenzione dell’auto possono interferire con la durata del prodotto. Come per qualsiasi vernice o pellicola, l’incuria può portare a danneggiare lo strato protettivo.

Che differenza c’è fra il CWR3 e lo StoneGuard?

Il CWR3 e lo Stone>Guard hanno lo stesso scopo. ossia proteggere dai sassi in scia, dalle abrasioni da parcheggio, strusciate accidentali, oltre che da salsedine, UV e idrocarburi. Il CWR3 a differenza dei migliori StoneGuard copre al 100% le parti da proteggere, copre qualsiasi dimensione e forma. Inoltre si può decidere lo spessore a seconda degli usi della vettura. Quindi per le supercar che vanno in pista il trattamento è più corposo di una vettura uso stradale. Così come per le fuoristrada che devono affrontare percorsi fra rami, rovi ed altri potenziali agenti abrasivi. Infine il CWR3 si può lucidare come fosse normale vernice e questo lo riporta allo stato originale in qualsiasi momento.

Resiste ai lavaggi meccanici?

Il CWR3 si può lavare a mano oppure ai rulli meccanici. Rimane inteso che come per tutte le vernici bisogna evitare prodotti aggressivi e corrosivi (prodotti di pulizia cerchioni).

Per graffi più profondi cosa posso fare?

Il trasparente può essere lucidato con i normali sistemi di riparazione carrozzeria, pertanto il tuo carrozziere saprà che carta abrasiva utilizzare per abbassare il graffio e procedere con la lucidatura. In caso di eccessiva rottura si procederà alla sostituzione della parte lesa.

Che differenza c’è fra il car wrapping ed il CWR3?

Il Car Wrapping è l’applicazione artigianale di fogli di PVC autoadesivi sulla carrozzeria. La pellicola può nel tempo cambiare dimensione per via delle temperature ed esposizioni solari. Quindi si può dilatare o restringere sui bordi e spigoli delle parti trattate. Ha uno spessore minimo di 80 micron e 110 su multistrati. Alla rimozione può lasciare il 30% di colla per metro quadrato entro i 3 anni dall’applicazione.

Il CWR3 invece viene posato a spruzzo, pertanto il materiale non è sottoposto a nessuno stress di applicazione e vanta di una stabilità dimensionale molto elevata. Inoltre non ha bordi o giunture facilmente esposte a getti di acqua, sporco e vandalismo. Il risultato finale è identico alla verniciatura sia al tatto, sia alla vista. Il CWR3 ha uno spessore minimo di 200 micron e alla rimozione nessuna traccia residuale o di colla.

Posso farlo in fai da te nel garage di casa?

IL CWR3 è un prodotto per professionisti della carrozzeria e richiede quindi aerografi RP o VHLP, impianti di aria compressa con filtraggio olio e condensa, strumenti e accessori professionali. Inoltre prevede una cottura specifica e per questo non è un prodotto da Fai da Te.
Usalo solo tramite specialisti. La qualità è la migliore forma di risparmio.

cwr3

Il CWR3 è distribuito in Europa da Wecanpro SRL

Vuoi offrire il CWR3 come nuovo servizio?Compila il form, ti ricontatteremo noi

I TUOI DATI

Questi dati ci permetteranno di ricontattati


La tua attività

Il CWR3 è un prodotto che richiede strumenti ed impianti di verniciatura professionale. Pertanto vogliamo assicurarci che le richieste provengano solo da veri professionisti del settore carrozzeria.