Benvenuti nel supporto CWR3

Passa al CWR3

Il CWR3 è una formula liquida composta in prevalenza da acqua e poliuretano che uniti a pregiati agenti di brevetto, creano la prima pellicola ad acqua con caratteristiche uniche nel suo genere.

Ad esempio? È colorato con tinte originali di casa madre, pertanto puoi ottenere una superficie protettiva dello stesso colore dell’auto originale.
Questo procedimento comporta dei vantaggi altissimi, anzitutto non scolorisce, poi in caso di scheggiatura non si nota alcuna differenza con il colore sottostante ed infine si abbina perfettamente agli interni verniciati dell’auto.

Come funziona il CWR3?

Il CWR3 funziona tramite un composito poliuretanico, acqua ed agenti di brevetto, che creano Il possente multi strato, passando dallo stato liquido a quello solido grazie ad un procedimento di essiccazione.
Il primo passo è quello di decontaminare l’auto con prodotti professionali di carrozzeria. Un lavoro che non riguarda solo il lavaggio dell’auto, ma si protrae in una accurata pulizia dei bordi e della superficie anche tramite procedimenti di lucidatura, fino all’incartamento.

Il passaggio successivo consiste nel nebulizzare, con un aerografo da carrozziere, la preziosa formula all’acqua. Le molecole del prodotto si posano uniformi sulla superficie tessendo un reticolato ad ogni passaggio di applicazione. Questa struttura si livella sulla superficie sfruttando le proprietà dell’acqua, mentre, le molecole (collegate fra loro da speciali agenti elasticizzanti) si connettono alla superficie senza alcun bisogno di colla.
Ben 8 strati accuratamente nebulizzati creano lo strato poliuretanico protettivo: trasparente e limpido.

Infine, dopo il ciclo di spruzzatura delle formule, il CWR3 si cuoce, accendendo il riscaldatore della cabina di verniciatura; sono sufficienti 60 minuti a 60° per trasformare il liquido in una aderente muta da +/- 230 micron. L’acqua in evaporazione crea uno livello di umidità, importantissimo nel processo di trasmutazione dei sofisticati componenti che solidificano ed induriscono mantenendo fantastiche proprietà cristalline.

Cos’è e a cosa serve il poliuretano nella pellicola CWR3?

Il poliuretano, in parole semplici, è un componente di tipo plastico, dalla struttura “gommosa” e altamente resistente.
Si deforma durante uno schiacciamento e ritorna nella sua forma originale al termine della sollecitazione.

Questa proprietà funziona come un ammortizzatore, si comprime e rilascia energia opposta verso tutti gli oggetti penetranti. Un chiaro esempio è il sasso proiettato in autostrada che rimbalza letteralmente sulla mescola. Questo accade anche con altri oggetti acuminati come chiavi o asperità di un muro.

Come si colora il CWR3?

Il PPF colorato è una soluzione davvero interessante perché risolve le problematiche tipiche delle pellicole adesive trasparenti, prima fra tutte l’ingiallimento.

Le pellicole adesive PPF ingialliscono velocemente ed è per questo che il CWR3 è rivoluzionario, perché la procedura di colorazione avviene con tinte di qualità che impediscono ai raggi UV di mutare la superficie.
Dopo l’essiccazione il CWR3 viene letteralmente verniciato con sistemi professionali; quindi si possono creare tutte le tinte esistenti nel mondo automobilistico.

PPF Rosso Ferrari, PPF Verde Lamborghini, PPF arancio McLaren, qualsiasi colore originale è riproducibile e compatibile con questo innovativo prodotto protettivo.

Addirittura si possono richiedere i colori originali di una nuova edizione limitata su auto di edizione precedente. Fantastico davvero!

Come si toglie il CWR3?

Il CWR3 si stacca partendo dal bordo interno dei lamierati. Una volta sollevata una piccola parte del bordo si procedere con la rimozione del materiale in totale sicurezza.

Si prova una sensazione di piacere nel toglierlo, perché si sente la tenacia di adesione, tanto quanto basta per rimuoverlo con sicurezza. L’adesione è perfettamente calibrata per rimanere stabile sulla vernice e man mano che si toglie si nota la carrozzeria sottostante perfettamente lucente e nuova come prima del trattamento.

Ottimo quindi per carrozzerie di prestigio anche su vetture restaurate o conservate.

Quanto dura una pellicola PPF di tipo CWR3?

Il CWR3 ha superato durissimi test di invecchiamento accelerato ed ha comprovato una durata superiore ai 7 anni. In una condizione di uso medio dell’auto, apportando le dovute manutenzioni ordinarie, il CWR3 può durare una vita.

Le sue proprietà rimangono stabili anche dopo 7 anni e questo vuol dire che è paragonato alla verniciatura.

Dopo 7 anni si toglie bene senza alcun residuo e la carrozzeria risulta nuova come il primo giorno.

Che differenza c’è fra il CWR3 e il PPF adesivo?

Il CWR3 e lo Stone Guard hanno lo stesso scopo. ossia proteggere e conservare il valore originale della carrozzeria.

Per questo motivo i protettivi sono usati prevalentemente su auto di pregio.

La differenza fra i due materiali è comprovata in particolar modo nei test di residuo di colla.
Come descritto nella pagina comparativa il CWR3 lascia la superficie pulita anche dopo lunghissimi tempi di applicazione.

Come si ripara il CWR3?

La superficie del CWR3 può essere carteggiata e lucidata, in caso di graffi, con i normali sistemi di car care professionale.

Pertanto la cura quotidiana del protettivo si può eseguire in fai da te, in caso di danneggiamento il tuo carrozziere saprà rigenerare la superficie dal graffio e procedere con la lucidatura.

In caso di striature più evidenti si può procedere con lo spot repair sfumando e restituendo al trasparente di superficie la sua naturale brillantezza.

Quali sono le basi di pulizia della pellicola CWR3?

Prelavaggio: Accompagnare via lo sporco con acqua pulita a pressione. Nel caso di lance ad alta pressione non avvicinarsi mai oltre i 50 cm.
Come è noto l’acqua in pressione diventa tagliente ed è in grado di scalfire anche un trasparente di carrozzeria.
Dopo il prelavaggio si può procedere con una spugna morbida e pulita, usando un sapone neutro per auto.

Nel caso di schiume detergenti, attendere che il sapone agisca come fosse una normale verniciatura e risciacquare.
E’ possibile lavare l’auto anche ai rulli, assicurandosi che siano in buone condizioni e puliti.

Per finire si possono passare prodotti per la lucidatura, cere ed effettuare trattamenti nano tecnologici, idrorepellenti di buona qualità.
Il CWR3 ha le sembianze di una verniciatura originale, pertanto si può godere del piacere totale dell’auto, compreso il lavaggio che sia domenicale o più volte alla settimana.

Dove posso acquistare il CWR3?

Vuoi equipaggiare la tua auto con il CWR3?

Usa il form nella pagina contatti. Se la tua auto non è presente nell’elenco puoi contattare il centro di installazione più idoneo alle tue esigenze.

cwr3

Sei titolare di una struttura professionale e vuoi conoscere le modalità di acquisizione del prodotto? Collegarti al sito per i professionisti, dedicato a carrozzerie e concessionari d’auto: www.cwr3pro.com

Il CWR3 è distribuito in Europa da Wecanpro SRL